Woke On A Whaleheart – Bill Callahan [ENG+ITA]

With all the due respect (well yes, when you talk about Smog respect comes first) I’m not enjoying the Whaleheart as I did with the lovely ‘A River…’.
This album brings me back to Supper which I almost ‘refused’ @ the very beginning and started to appreciate – not fully thou – later on. The ‘hit’ is present: but there’s something unusually ‘obviuos’ about Diamond Dancer… (1st single).
Whale sounds to my european taste, a bit like Supper, as a try / will to pursue some calssicism or standards (successful with ‘A man needs a woman or a man’, an instant classic) of the american tradition (country? gospel? american light opera?) that I cannot completely enjoy or appreciate.
There’s a sort of AC/DC (not the band) in the last albums, arrangements and even melody wise: Rain was ‘dark’, intimate & porno, Supper was an initial technicolor attempt to a new-retro, River again black & white, burnt & dry, and now the colors of Whale (even if the cover has been changed). I must say that, about colors, I miss the spontaneous freedom of Wild Love.
In other words: there’s a Bill looking this time at his roots & country (he once mentioned the Electric Light Orchestra in an interview) and a Smog looking some other times at himself. The first has a message for people sharing the same background (mostly americans), the 2nd has one for everybody. The two of them switch regularly and give us an album each.

This album might capture new disciples to the church of father Callahan. I personally hope the next will bring us back to an empty afternoon cathedral, in the secrecy of confessional.

Strongest point this time: the piano
Best songs: ‘Honeymoon Child’ & ‘Night’

Buying recommended to long term fans only (those who are going to buy it anyway).

– – – – – – – – – – ITA – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Con tutto il dovuto rispetto (quando si parla di Smog il rispetto è quantomeno dovuto) premetto che non me lo sto gustando questo Whaleheart così come è stato per l’incantevole ‘A River..’.
Quest’album mi riporta a Supper che all’inizio quasi rifiutai in toto salvo poi parzialmente rivalutare. L’ ‘hit’ come sempre non manca: ma c’è qualcosa di insolitamente ovvio a proposito di Diamond Dancer (primo singolo estratto).
Whale suona a queste orecchie europee, un pò à la Supper, come un tentativo / volontà (peraltro riuscito, almeno in ‘A man needs a woman..’ – classico istantaneo) di inseguire certi standards della tradizione Americana (country? gospel? american light opera?) che non posso appieno apprezzare, vuoi per cultura, vuoi per i risultati.
Gli ultimi albums riflettono una sorta di corrente alternata, negli arrangiamenti e nelle melodie: Rain On Lens, oscuro & pronograficamente intimo, Supper, primo pallido arcobaleno di nuovo retrò, River di nuovo bianco & nero, ustionato e asciutto ed ora i colori di Whale (copertina apparte). Se a proposito di colori devo ammettere di sentire la mancanza della spontanea libertà di Wild Love, a ben vedere forse una sorta d’alternanza c’è sempre stata nell’ispirazione di Bill Callahan.
In altre parole: emerge stavolta un Bill che guarda alle sue radici ed al suo paese (menzionava qualche anno fa l’Electric Light Orchestra in un’intervista) a contrappuntare uno Smog che guarda a se stesso. Il primo, Bill, ha un messaggio per l’America, il secondo, Smog, ha un messaggio per l’umanità tutta. I due si danno il cambio e ci passano un album a testa. Questo lavoro potrebbe conquistare nuovi fedeli ai sermoni di padre Callahan, soprattutto oltreoceano. Personalmente mi auguro che il prossimo ci riporti nella cattedrale vuota del pomeriggio, al segreto del confessionale.
Punto di forza: il pianoforte
Canzoni meritevoli: Honeymoon Child e Night
Acquisto consigliato ai soli fan di lunga data (che l’avrebbero preso comunque).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: